Quando si sente "usura da resort", è dubbio che mi venga in mente lo sci olimpico o il parlamento italiano. Entra Emilio Pucci, l'uomo che da solo ha messo stampe luminose e grafiche sul palcoscenico della moda internazionale. Con il mondo che si è dovuto ricostruire durante l'era del dopoguerra, l'ossessione di Pucci per il colore (e in gran parte) ha contribuito a reintegrare lo spirito e il lusso nella società.

Emilio

Nato nel 1914 da una famiglia aristocratica a Napoli, in Italia, Pucci non era estraneo al vivere bene. Prese sul serio lo sport; che accompagna la squadra di sci olimpica italiana ai giochi invernali del 1932. Era anche molto un intelletto e gli fu conferito il dottorato in scienze politiche presso l'Università di Firenze (in seguito sarebbe stato eletto al parlamento italiano). Tuttavia, è stato un fatidico viaggio di sci in Svizzera a cambiare il corso della sua vita.

Aveva disegnato l'abbigliamento da sci per un amico e l'ensemble è stato fotografato da Toni Frissell della rivista Harper's Bazaar Magazine. Una telefonata dopo, Pucci si è ritrovato a progettare una storia sulla moda invernale europea. La sua sperimentazione con tessuti elastici e l'uso del colore divenne un successo durante la notte. Non passò molto tempo prima che aprisse la sua casa di moda couture sull'isola di Capri. Naturalmente, la sua produzione è passata dall'abbigliamento da sci ad abiti, camicette e sciarpe audaci e leggeri.

Abito Emilio

Durante gli anni '50 e '60, l'abbigliamento Pucci prosperò, spronato dai leader del settore e dalle star di Hollywood. Poiché i suoi disegni erano generalmente realizzati in seta senza rughe, Pucci divenne l'etichetta di riferimento per il jet set. È persino arrivato a progettare uniformi di linea aerea, trasformando l'aspetto dell'assistente di volo che in seguito sarebbe stato annunciato come "La fine del piano normale". Forse una delle sue creazioni più iconiche dell'epoca era l'elmetto a bolle. Il dispositivo di plastica trasparente era indossato sopra la testa come un cappuccio e serviva (con stile) a mantenere intatte le acconciature dalle raffiche residue della pista.

Elmetto a bolle

In effetti, l'utilità dei design di Pucci ha reso facile viaggiare alla moda. Offrì abbigliamento e accessori comprimibili, in modo che le donne potessero semplicemente impilare un abito dopo l'altro nelle loro valigie. Con la loro capacità di arrivare in destinazioni glamour oltre ad avere capi altrettanto glamour al seguito, è nato l'abbigliamento da resort moderno.

Da allora, la casa di Pucci ha attirato l'attenzione del gigante del lusso Louis Vuitton-Moet-Hennessy Group. Sotto LVMH, il marchio è stato rafforzato come pilastro della moda e fino ad oggi continua a influenzare l'estetica dei viaggi di lusso.

Grace Yco è la responsabile marketing digitale di ViX Paula Hermanny.


TRAVEL IN ITALY / HOLIDAY IN CAPRI / CAPRI L' ISOLA DELLE SIRENE - Potrebbe 2022