Con l'aumentare del numero di turisti in Cambogia, aumenta anche il numero di "santuari" di elefanti. Comprensibilmente, le persone vogliono sperimentare queste maestose creature nel loro habitat naturale, ma poiché il loro numero riduce questo sta diventando sempre più difficile.

La morte di un elefante che veniva utilizzata per offrire ai turisti l'opportunità "irripetibile" di cavalcare un elefante all'interno del complesso di Angkor Wat ricevette un'enorme attenzione da parte dei media di tutto il mondo, poiché le persone erano giustamente indignate per il fatto che ciò fosse accaduto. Purtroppo, nulla è cambiato ad Angkor Wat; più di un anno dopo la stessa azienda offre la stessa esperienza ai turisti che dovrebbero conoscere meglio. Per tutto il tempo in cui la domanda dei turisti è di cavalcare elefanti, ci sarà un'organizzazione disposta a sfruttare queste meravigliose creature.

Molto semplicemente, non dovremmo mai cavalcare elefanti o sostenere progetti o organizzazioni che offrono questa esperienza. Se non è possibile vedere elefanti selvatici nel loro habitat naturale in costante calo, visitare un'etica riserva di elefanti è l'opzione migliore.

Elephant Valley Project opera a Mondulkiri dal 2006 ed è stato il primo vero santuario degli elefanti in Cambogia. Come ONG registrata, hanno lavorato instancabilmente per proteggere l'ambiente dalla rapida deforestazione, fornendo allo stesso tempo uno spazio per gli elefanti per vivere con indipendenza e dignità.

Gli elefanti asiatici sono una specie in via di estinzione e senza protezione il loro numero continuerà a ridursi. Ci sono solo circa 500 elefanti selvatici in Cambogia, di cui circa 300 a Mondulkiri con altri che vivono in Preah Vihear e nelle montagne del Cardamomo. Pertanto organizzazioni come Elephant Valley Project sono essenziali per il loro futuro.

Non troverai nuotate con elefanti, cavalcare elefanti o dar da mangiare agli elefanti qui, ma avrai la possibilità di osservare queste meravigliose creature da una distanza rispettosa, sapendo che la tua donazione dal volontariato sta andando a una causa molto buona. Non solo i tuoi soldi finanzieranno la cura e il trattamento degli elefanti, ma saranno utilizzati per proteggere la foresta e per varie iniziative di sostegno della comunità tra cui l'assistenza sanitaria e l'istruzione.

#letthemroamfree

Mondulkiri è una provincia nell'est della Cambogia, al confine con il Vietnam. Dista 6 ore in auto dalla capitale Phnom Penh e circa 9 ore da Siem Reap, la casa di Angkor Wat. Quindi, dopo alcuni giorni (o più) di volontariato presso Elephant Valley Project, cosa c'è di meglio che fare un salto in un hotel di lusso per riposarsi e rilassarsi?

Alla periferia di Siem Reap, a pochi chilometri da Angkot Wat e immerso in un parco incontaminato, c'è Templation, una vera oasi e il luogo perfetto per ricaricare le batterie. Con 41 eleganti suite e ville tra cui scegliere, alcune con piscina privata fanno il check-in qui per il massimo del lusso e godono di un servizio di prim'ordine.

Nel centro di Phnom Penh e adiacente al Palazzo Reale si trova il Pavilion, un hotel di lusso ospitato in 4 edifici d'epoca con un ricco patrimonio architettonico. Offrendo 36 camere e suite, tra cui Suite con piscina privata e Jacuzzi Bungalows, gli ospiti possono essere sicuri di trovare qualcosa che soddisfi le loro esigenze e godersi la pace e la tranquillità alla fine della loro avventura cambogiana.

La Cambogia ha molto da offrire ed è bello sapere che il turismo etico degli elefanti è veramente vivo e vegeto nel Regno. Adoriamo visitare e supportare progetti che hanno al centro la protezione dell'ambiente e della fauna selvatica. Quando questo è combinato anche con un po 'di lusso, questo rende un viaggio perfetto, quindi terminare il nostro viaggio in uno di questi hotel di lusso sembrava un modo meraviglioso per terminare la nostra più recente avventura cambogiana!


BAGNO CON GLI ELEFANTI - Novembre 2020