L'Andalusia sta già godendo di temperature superiori ai 30 ° C questo fine settimana di Pasqua, il che è di buon auspicio per coloro che cercano un po 'di sole primaverile prima dell'estate. La stagione da aprile a giugno è senza dubbio il momento migliore per visitare la regione, quando le colline esplodono positivamente con fiori selvatici primaverili e vegetazione, e le temperature sono semplicemente ideali.

In questo periodo dell'anno puoi aspettarti di circondarti di affascinanti locali al posto di turisti brulicanti, offrendo un'occasione privilegiata per vivere la vita come un locale. E non c'è modo migliore per immergersi nella cultura della Spagna andalusa se non prendere parte a una delle innumerevoli feste culinarie locali, cariche di tradizione e piene di buon cibo e vino.

Malaga-Gastronomia-Festival

Questi festival, o "feste", vanno di pari passo con la musica e la danza flamenco o le tradizionali "verdiales", risate con amici e parenti, birra fredda e vino prodotto localmente e, soprattutto, cibo locale. Quindi non sorprende che molte di queste feste trovino le loro radici nella gastronomia e nessuno in Andalusia abbia bisogno di una scusa più grande per una festa.

L'elenco delle feste in qualsiasi momento dell'anno è ampio. Ecco un campionario di soli festival gastronomici, e solo quelli nel prossimo futuro che portano all'estate. A testimonianza della forza e dell'importanza della scena gastronomica a Malaga e nella sua provincia circostante, ognuno di questi festival si svolge nella sola provincia di Malaga. State tranquilli che ognuna delle province andaluse avrà il proprio elenco altrettanto impressionante di fiere gastronomiche.

Dopo Pasqua mangia

La Pasqua in Andalusia è ricca di tradizioni culinarie e culturali e in realtà dà il via alla stagione delle feste sul serio. A metà settimana dopo Pasqua, Malaga lancia il suo festival della gastronomia di due settimane (//malagastronomyfestival.com) anche prima che le ultime uova di Pasqua siano state consumate. Questo è uno dei più grandi eventi culinari dell'Andalusia, con una schiera di grandi chef regionali che parlano e conducono sessioni didattiche di show cooking. È un'opportunità per questa capitale gastronomica emergente per mostrare il suo crescente prestigio e servire un sacco di deliziosi piatti ai partecipanti in varie località della città.

Pochi giorni dopo il villaggio di Periana celebra la varietà "verdeggiante" di olio di oliva e di oliva sapientemente prodotto in grandi quantità in questo locale. Aspettati di vedere il nettare d'oro gocciolare lungo il mento di vecchi e giovani, imbevuto di pane o insaponato su insalate e piatti di merluzzo o semplicemente assaggiato con un tuffo del mignolo.

Poco dopo, potresti recarti al vicino villaggio di Villanueva de la Concepcion per un campione dei loro panini artigianali molto particolari ripieni di uovo, l'ornacazo. Questo festival si accoppia con l'altro motivo più comune per una festa nel paesini dell'Andalusia: per celebrare un santo patrono; in questo caso, San Marcos.

20 aprile - 7 maggio, Festival della gastronomia di Malaga
23 aprile, Dia de Aceite Verdial, Periana
25 aprile, Dia de los Hornazos e St Marcos Day, Villanueva de la Concepcion

Dia-de-la-Morcilla

L'ultima domenica di aprile

Per qualsiasi motivo, l'ultima domenica di aprile sembra essere un giorno molto popolare per le feste culinarie a Malaga. Quest'anno quel giorno cade il 30 aprile e potrebbe essere possibile provarne più di uno quel giorno, ma è meglio scegliere un preferito e provare l'esperienza completa in un unico posto. Cosa solletica di più la tua fantasia? Miele di canna da zucchero (miel de caña), budino nero (morcilla), asparagi (esparragos) o fave (habas) ... con tutti gli accessori garantiti che non puoi sbagliare.

30 aprile, Dia de la Morcilla, Canillas de Aceituno
30 aprile, Quarta Festa del Miele, Frigiliana
30 aprile, Dia de la Haba, Villanueva de la Concepcion
30 aprile, Dia del Esparrago, Sierra de Yeguas

Giorni di maggio

Le buone vibrazioni e libagioni continuano fino a maggio con delizie più tipiche, tradizionali e locali, alcune delle quali saranno sconosciute agli andalusi non nativi. Tutti sono un piacere da scoprire.

Il pittoresco villaggio collinare di Sayalonga celebra il delizioso frutto del loquat, o "nispero" per i più conosciuti, il 7 maggio. Nel frattempo, l'espeto, sardine di bambù infilzate a fuoco aperto, è uno dei piatti più onnipresenti lungo tutta la costa, e a Torremolinos il 13 maggio troverai la spiaggia fiancheggiata da piccole barche da pesca scavate che bruciano fuochi aperti per la festa. Qui gli "espetos" sfrigolano per abbagliare i sensi prima del surf.

Espeto-de-Sardinas

Più all'interno, Riogordo ospita il festival annuale delle lumache il 28 maggio e Alhaurin el Grande celebra la loro specialità poco conosciuta, la "cachorreña" insieme a San Isidro, patrono dei contadini. Come ci si potrebbe aspettare, la gente della città gode del più fresco dei suoi prodotti stagionali in onore di San Isidro, mentre la "cachorreña" poco conosciuta è una specialità locale simile a un gazpacho speziato.

7 maggio, Dia del Nispero, Sayalonga
13 maggio, Dia del Espeto, Torremolinos
14 maggio, Cachorreña Festival, Alhaurin el Grande
28 maggio, Snail Festival, Riogordo

lumache

Con così tanti festival culinari in così poco tempo e in così breve distanza nella provincia di Malaga, è del tutto possibile creare il tuo percorso fiesta entro una visita di un paio di settimane. Prepara la crema solare perché il sole è già caldo e alto; e magari colpire in anticipo il tapis roulant per fare spazio a tutto il cibo e le bevande fantastiche che sicuramente incontrerai.


Ordena tu casa para ordenar tu vida por Lucía Terol - Aprile 2021