La versatilità di Barcellona lo rende uno dei luoghi turistici più popolari in Europa: città cosmopolita, spiagge dorate, monumenti storici, hotel dal design moderno, cucina all'avanguardia - che tu voglia una pausa rilassante o un viaggio all'insegna della cultura, Barcellona è la destinazione perfetta per le vacanze. Anche se lettini e sangria sono la tua passione, non perdere l'incredibile arte e architettura che Barcellona ha da offrire: dai dipinti rivoluzionari di Picasso allo splendore architettonico di Gaudí.

Barcellona

Ecco la nostra lista delle migliori fermate di arte e architettura a Barcellona:

Museu Picasso

Sebbene nato nella città meridionale di Malaga, Pablo Picasso ha spesso considerato Barcellona la sua vera casa. Dopo essersi trasferito a nord mentre era ancora adolescente, Picasso studiò arte in città e produsse alcune delle sue prime opere. Oltre 4.000 dipinti, schizzi, incisioni, sculture e ceramiche sono ospitati nel Museu Picasso, rendendolo una delle collezioni più grandi e complete dell'opera del surrealista. L'ampia collezione si trova in cinque palazzi gotici e case risalenti al XIII e al XV secolo. Accanto alla collezione permanente ci sono mostre temporanee, che esplorano le influenze e i significati del lavoro di Picasso. Da marzo a giugno, il museo ospiterà la mostra "Picasso Portraits", che prenderà in considerazione l'importante elemento di caricatura nel ritratto dell'artista.

Picasso

Palau Güell

La Sagrada Família, Park Güell e Casa Batlló sono alcune delle attrazioni più popolari di Barcellona, ​​con l'architettura straordinaria e distintiva di Antoni Gaudí che affascina milioni di turisti ogni anno. Dopo anni di attenta ristrutturazione, un'altra delle affascinanti strutture dell'architetto, Palau Güell, è stata aperta al pubblico nel 2012. Situato nel quartiere di El Raval, il palazzo fu costruito all'inizio della carriera di Gaud per la ricca famiglia Güell. L'edificio non è solo un esempio della preoccupazione di Gaud per l'innovazione estetica, ma anche strutturale. Il tetto del palazzo presenta venti vivaci camini a mosaico, mentre il seminterrato è stato progettato in stalle sotterranee per i cavalli della famiglia e i loro ospiti.

Palau Guell

Museu d'Història de la Ciutat di Barcellona

Con la ricchezza della storia e della cultura catalana nella città, si dimentica spesso che Barcellona - come molte altre città europee - è stata fondata dai romani oltre 2000 anni fa. Avventurati nell'iconico quartiere gotico della città (Barri Gòtic) e approfondisci l'antico passato di Barcellona con un viaggio in uno dei più grandi insediamenti romani scoperti in Europa, noto come Barcino. Sotto la Plaça del Rei - una piazza pubblica del XIV secolo - il MUHBA ha aperto le rovine sotterranee offrendo uno scorcio di vita a Barcellona sotto il dominio romano. Tra le rovine si trovano i resti di una fabbrica di pesce salato, le colonne sopravvissute del Tempio di Augusto, una cantina e varie altre strutture cruciali per la vita quotidiana romana.

MUHBA

Fundació Antoni Tàpies

Negli anni '80, l'artista catalano Antoni Tàpies ha fondato la Fundació Antoni Tàpies per promuovere la pratica e l'apprezzamento dell'arte moderna e contemporanea. Oggi il museo comprende circa 800 pezzi dell'artista tardo astratto, nonché opere di altri artisti contemporanei. La posizione della fondazione è un appropriato tributo all'educazione di Tàpies in una famiglia di editori e librai, situata nell'ex casa editrice nel quartiere Eixample della città. I punti salienti della collezione includono i pezzi misti di Tàpies degli anni '60 -'70, che incorporano oggetti di uso quotidiano, come il guardaroba di "Armari".

Fundacio Antoni Tapies

Museu Frederic Marès

Oltre ad essere uno scultore, storico e insegnante, Frederic Marès era un collezionista ossessivo, risultante nella fusione meravigliosamente eclettica di oggetti nel Museu Frederic Marès. Gli oggetti vanno dal XII al XIX secolo, dall'arte religiosa alle pipe, raccolti in tutto il mondo dall'India alla Spagna. In linea con il talento artistico di Marès, gran parte del museo è dedicato a raffinate opere scultoree, come il busto ritratto dell'Imperatore Augusto del I secolo. Le sculture di Marès sono esposte nella sua area di studio della biblioteca. Il bric-a-brac della collezione dello scultore è giustapposto dalla maestosità della sua posizione, ospitata nella parte del palazzo reale medievale dei Conti di Barcellona. Goditi un caffè nel Cafè d’estiu del museo, situato nell'idilliaco giardino del cortile dell'ex palazzo.

Museu Frederic Mares


10 Things to do in Valencia, Spain Travel Guide - Aprile 2021